Albana di Romagna

Si produce nelle provincie di Forlì, Ravenna e Bologna, cioè nella stessa zona del Sangiovese. Il più celebre Albana è quello che si produce nella zona di Bertinoro. Si ricava normalmente da vitigno Albana con una minima percentuale di Trebbiano raramente superiore al 5 per cento. Se ne producono due varietà, un tipo secco ed uno amabile. La resa massima di uva è di centoquaranta quintali per ettaro vinificati al 70 per cento. L'Albana secco ha un colore giallo chiaro, molto trasparente, con toni dorati, più o meno carico. Il profumo è caratteristico, aromatico, fine, etereo. Il sapore è asciutto, fresco, pieno, caldo, suadente. L'alcolicità oscilla da un minimo di 12 gradi per raggiungere punte di 13 gradi, raramente più alta. L'acidità talvolta è maggiore del 5 per mille.

È un vino che non vuole essere invecchiato, ed è da bersi entro il terzo anno dalla vendemmia. Leggermente invecchiato, di due, tre anni al massimo, si accoppia splendidamente sui frutti di mare, per quel tono leggerissimo di maderizzazione che comincia a prendere. Più fresco di vendemmia si sposa splendidamente con le minestre di verdura, col riso, coi piatti di pesce con sughi leggeri, con le fritture, piatti con uova, eccetera.

L'Albana più vecchio si serve a temperatura di 8 gradi circa nei bicchieri da bianco corposo. L'Albana giovane, più fresco, va servito a 12-13 gradi al massimo, nei calici da bianco fresco. Per l'Albana amabile, che è ricavato sempre dallo stesso vitigno con un'aggiunta di una piccola percentuale di mosto da uva passita, il colore risulta più intenso, d'un giallo dorato, pieno, più o meno carico. Anche il profumo è più penetrante, più aromatico, e fruttato, con un sentore di albicocca e di pesca. Il sapore è dolce, più o meno forte, secondo l'età, con un retrogusto di frutta matura, molto gradevole. L'alcolicità varia tra i 12,5 gradi ed i 13 gradi, raramente è più bassa. L'acidità è del 5 per mille all'incirca.

Caratteristiche

Vino da dessert

È un vino che non desidera essere invecchiato, anche se col tempo l'alcolicità aumenta, il sapore si asciuga, da dolce diviene amabile, raramente più asciutto, con gusto piacevole. Chi vuole bere l'Albana nelle sue migliori condizioni, lo gusti entro tre anni dalla vendemmia. È un vino superiore da dessert, da sposare sulla pasticceria secca, sulle torte lievitate e sulla frutta non troppo dolce. È un vino da conversazione. Va servito a 8-10 gradi centigradi nei bicchieri da vino da dessert.

Visiona tutti i vini in Emilia Romagna .