Barbarossa

Ricavato da uva dal vitigno omonimo, ha colore rosso granato carico.  Il nome di battesimo di questo vino proviene dal ricordo dell'imperatore Federico Barbarossa che soggiornò nella Rocca di Bertinoro, poi chiamata anche Rocca del Barbarossa.

Il profumo è intenso, persistente, fiorito di rosa e di mammola.

Il sapore asciutto, pieno, corposo, austero. L'alcolicità superiore ai 12,5 gradi. L'acidità è del 5,6 per mille. È un vino di grande invecchiamento. La sua migliore resa gustativa si ha dopo il terzo anno dalla vendemmia, risulta perfetto al quinto, delizioso nell'ottavo anno. 

Caratteristiche

Vino a tavola

La sua predilezione è sulle carni rosse, sulla selvaggina e su tutti i brasati con sughi ricchi, a base di funghi e tartufi. Uno sposalizio eccezionale è con il fagiano. Il Barbarossa si sposa ottimamente con i grandi arrosti, su cui si serve a 18-20 gradi centigradi nei bicchieri da rosso importante.

Visiona tutti i vini in Emilia Romagna .