Vini in Toscana

Carmignano Docg

Invecchiamento: il periodo di invecchiamento del “Carmignano” varia da 6 a 10 anni;
Gradazione alcolica: la sua gradazione alcolica minima di 12.5 gradi;
Vitigni: i vitigni utilizzati per la produzione sono quelli del sangiovese in una percentuale minima del 50%, il canaiolo per un massimo del 20%, cabernet franc e-o cabernet sauvignon in una percentuale variabile dal 10 al 20%, trebbiano toscano e-o canaiolo bianco e-o malvasia bianca lunga per un massimo del 10%, gli altri vitigni ammessi devono essere a bacca rossa e non possono superare la percentuale del 10%.

Le zone in cui si coltivano le viti per produrre il “Carmignano” sono quelle dei comuni di Caiano, Poggio e ovviamente Carmignano; in provincia di Prato.
Grazie all'insieme di diversi fattori, quali: il clima favorevole, il terreno facilmente coltivabile e al grosso impegno di una famiglia del posto, il Carmignano col tempo potuto divenire un vino di fama nazionale e acquisire il DOCG.