Vini Lazio

Cerveteri

Invecchiamento: il periodo di invecchiamento consigliato per gustare al meglio i vini di denominazione “Cerveteri” è di 1 anno per i Bianchi e i Rosati, mentre da 1 a 2 anni per i Rossi;
Gradazione alcolica: la gradazione alcolica minima per il Cerveteri Rosso ca dagli 11 gradi agli 11 gradi e ½;
Vitigni:

  • Bianco → trebbiano toscano e-o trebbiano giallo non meno del 50%;
    malvasia bianca di Candia e-o malvasia del Lazio non più del 35%;
    gli altri vitigni ammessi devono essere a bacca bianca e in una percentuale non superiore al 30%, ad eccezione del pinot grigio, che non è ammesso.
  • Rosso e Rosato → sangiovese e montepulciano non meno del 60%, con la presenza minima del 25% di entrambi i vitigni;
    cesanese comune non più del 25%;
    ammessi altri vitigni in una percentuale non superiore al 30%.

I comuni in cui viene prodotto il Cerveteri sono Tolfa, Civitavecchia, Santa Marinella, Ladispoli, Roma, parte di Allumiere e ovviamente il comune di Cerveteri, in provincia di Roma; e parte di Tarquinia in provincia di Viterbo.
Cerveteri fu una delle più importanti città dell'Etruria Marittima, di origine etrusca, dopo alcuni decenni di crisi e abbandono dei vigneti la viticultura locale sta ri-iniziando a dare frutti e farsi conoscere in tutto lo stivale per la sua qualità e vitalità.