Falerno del Massico

Vino di grandissima storia, il Falerno DOC è risorto dopo un lungo periodo di oblio proprio nella zona in cui incantò i grandi protagonisti della latinità, sulle pendici collinari del Monte Massico ai piedi del vulcano spento di Roccamonfina, a Cellole San Marco presso Capua.

L'esposizione dei vigneti è a sud e sudovest. I grappoli vengono selezionati in vendemmia e trasportati alla cantina in cassette piccole, in modo che non si schiaccino. Dopo la pressatura soffice il mosto passa alla fermentazione e, successivamente, all'invecchiamento per un anno in botti di rovere. Nelle migliori annate si produce una Riserva che subisce un ulteriore periodo di invecchiamento di 18 mesi in botte o in barrique.

Caratteristiche

    • Colore: Rosso

Il vino a tavola - conservazione e degustazione

Il Falerno del Massico Rosso va conservato con la bottiglia orizzontale, stappato qualche ora prima e decantato in caraffa. È adatto per accompagnare, a una temperatura di 18-20 °C, carni rosse arrosto e in umido, selvaggina e formaggi maturi.

Visiona tutti i vini in Campania .