Freisa

La produzione di Freisa è regolata da tre disciplinari DOC: Freisa d'Asti (tutto il territorio collinare dell'Astigiano); Freisa di Chieri (una dozzina di comuni attorno a Chieri); Freisa delle Langhe (l'area omonima attorno ad Alba, in provincia di Cuneo).

Lo si può trovare nei tipi Secco e Amabile, sempre vivacizzato da una leggera spuma, e in quantità relativamente modeste.

Caratteristiche

La tovala del Freisa

Nel tipo Secco lievemente frizzante, il Freisa è un vino da tutto pasto, perfetto con i piatti regionali piemontesi, dagli antipasti molto ricchi ai primi piatti asciutti come i taglierini al "brucio" o al sugo di funghi, gli agnolotti del plin, gli gnocchi alla bava, dalle pietanze di carni bianche (agnello, capretto, coniglio, pollame anche nobile) al fritto misto, ai formaggi di media stagionatura.

Nel tipo Amabile è un vino da dessert che si accompagna bene con torte lievitate e biscotteria. Il Freisa va servito fresco di cantina.

Visiona tutti i vini in Piemonte.