Gutturnio dei Colli piacentini

Si produce in provincia di Piacenza in terreni collinari e pedecollinari, nei Comuni di Ziano, Castel S. Giovanni, Borgonuovo, Val Tidone, Nibbiano, Vigolzone, Carpaneto piacentino, Lugagnano Val d'Adda (Piacenza). Si ottiene da uve di Barbera per un 60 per cento al minimo, con un saldo di uva Bonarda al massimo del 40 per cento.

Il colore è rosso pieno, intenso, brillante, dai toni cremisi, molto trasparente. Il profumo è vinoso, inebriante. Il sapore è asciutto, amabile sulla vena, frizzante, per una macerazione carbonica parziale. L'alcolicità minima è di 12 gradi. L'acidità del 5 per mille. Il Gutturnio è un vino che non regge un lungo invecchiamento.

Caratteristiche

Vino a tavola

La sua maturazione ottimale è tra il quarto ed il quinto anno; migliora, secondo le annate, fino a sei, otto anni, raramente più a lungo. Il Gutturnio è un vino splendido da tutto pasto. Indicatissimo sui primi con ragù alla bolognese e poi in tutte le carni brasate ed arrosto. Si serve a 18 gradi centigradi nei bicchieri da rosso nervoso.

Visiona tutti i vini in Emilia Romagna .