Vini Campania

Penisola Sorrentina

Invecchiamento: il periodo di invecchiamento consigliato per gustare al meglio questo vino varia da 1 a 2 anni per i Bianchi e da 2 a 3 anni per i Rossi;
Gradazione alcolica: la gradazione alcolica minima dei Bianchi č di 10 gradi, mentre sono 10.5 per i Rossi;
Vitigni:

  • Bianco → falanghina in una percentuale che non puņ essere inferiore al 40%;
    biancolella e-o aglianico minimo 40%;
    gli altri vigneti ammessi non devono superare il 40%.
  • Rosso → piedirosso in una percentuale che non puņ essere inferiore al 40%;
    scianscinoso e-o aglianico minimo 60%;
    gli altri vigneti ammessi non devono superare il 40%.

Le zone in cui sono prodotti i vini di questa denominazione sono i comuni di Sant'Antonio Abate, Agerola, Gragnano, Casola di Napoli, Lettere, Meta, Massa Lubrenese, Piano di Sorrento, Sant'Agnello, Pimonte, Sorrento, parte di Castellammare di Stabia e Vico Equense; in provincia di Napoli.
I vigneti per coltivare questo vino hanno delle zone di sotto-produzione, chiamate “sottozone”; che sono:

  • Gragnano → i comuni di Pimonte, parte di Castellammare di Stabia e ovviamente Gragnano
  • Lettere → i comuni di Casola di Napoli, parte di Sant'Antonio Abate e ovviamente Lettere;
  • Sorrento → i comuni di Vico Equense, Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Meta, Sant'Agnello e ovviamente Sorrento.