Pigato

L'uva Pigato è da tempi remoti un elemento caratteristico dell'agricoltura ligure nella zona di Albenga. Coltivata prevalentemente a spalliera, ha cru di particolare qualità nella frazione di Salea d'Albenga, a Bastia d'Albenga. La densità è di circa 4500 piante per ettaro, con una resa media attorno ai 2 chilogrammi per ceppo. La vendemmia inizia nella terza decade di settembre.

Il Pigato normale viene immesso sul mercato appena pronto. In genere tutto il processo produttivo si effettua in vasche di acciaio inox; esistono tuttavia altre lavorazioni particolari, fuori DDC, con passaggi in barrique.

Caratteristiche

Vino e cucina ligure

Vino bianco di grande personalità, abbastanza grasso e con molto carattere, il Pigato è perfetto per tutta la cucina marinara, soprattutto con pesci importanti (branzini, orate ecc.) al forno o con salse. Si sposa bene anche con antipasti di verdure ripiene alla ligure e con frutti di mare assortiti. Va servito fresco, a una temperatura di 8-10 °C.

Visiona tutti i vini in Liguria.