Prosecco veneto

Prodotto in 15 comuni del Trevigiano, il Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene è il vino più famoso dei colli di Treviso e uno dei più noti in assoluto del Veneto. La zona tipica di produzione è tutta sulla sinistra orografica del Piave, di fronte alla regione del Montello. La DOC consente una produzione massima di 120 quintali per ettaro. Esistono tre tipi di Prosecco: Tranquillo, Frizzante e Spumante. A San Pietro in Barbozza del comune di Valdobbiadene, in lo calità Cartizze, si produce un tipo di Prosecco particolarmente pregiato che ha diritto alla qualifica Superiore di Cartizze e deve avere un minimo di 110. Il Prosecco Frizzante viene ottenuto semplicemente imbottigliando il vino quando non tutti i gradi zuccherini sono svolti in alcol. Il Prosecco Spumante è invece il prodotto di una fermentazione in autoclave con il metodo Charmat e imbottigliamento sotto pressione.

Caratteristiche

Piatti e Prosecco

Il Prosecco va servito fresco, attorno agli 8 °C, soprattutto come aperitivo nel tipo Frizzante o Spumante. Nella versione secca s'accompagna a tutto un pasto con piatti marinari o a base di verdure e di carni bianche. Il tipo amabile è indicato a fine pasto con i dessert e, in particolare, torte lievitate.

Visiona tutti i vini in Veneto.