Vini veneti

Recioto di Soave Docg

Invecchiamento: il periodo di invecchiamento consigliato per guastare al meglio i vini di denominazione “Recioto di Soave” può variare da 2 fino a 4 anni;
Gradazione alcolica: il livello alcolico che raggiungono questi vini è di circa 12 gradi;
Vitigni: i vitigni ammessi alla coltivazione di questa denominazione sono il garganega per un minimo del 70%, il pinot bianco e-o chardonnay e-o trebbiano Soace per un massimo del 30%; in questo 30% è consentita la presenza di altre varietà, seppur idonee, però per una percentuale massima del 5%.

La zona in cui si producono questi vini è quella dei comuni di Soave, Caldiero, Colognola ai Colli, Cazzano di Tramigna, Illasi, Mezzane di Sotto, Lavagno, Montecchia di Crosara, Roncà, Monteforte d'Alpone, San Giovanni Ilarione e San Martino Buon Albergo; in provincia di Verona.
Questo è un vino dalla tradizione antichissima, questo lo si nota anche dal fatto che nel nome ha un richiamo al dialetto locale; ovvero “Recioto” deriva da “Recia” ossia la parte più alta del grappolo.