Trebbianino della Val di Trebbia

Si produce in provincia di Piacenza, nei Comuni di Bobbio, Coli, Travo, Rivergaro e Gazzola, con uve di Ortrugo dal 30 al 50 per cento, Malvasia di Candia dal 10 al 30 per cento, Trebbiano romagnolo più Moscato bianco dal 15 al 30 per cento, Sauvignon per un massimo del 15 per cento. Il Trebbianino di Val di Trebbia ha un colore giallo dorato, molto tenue. Il profumo è vinoso, leggermente aromatico. Il sapore è asciutto, frizzante, morbido sino all'amabile, delicato e piacevole. L'alcolicità minima è di 11 gradi. L'acidità tra il 4,8 ed il 5,5 per mille. È un vino da pasto di buona lega da giovanissimo, che non va fatto invecchiare. Va bevuto entro due anni dalla vendemmia. 

Caratteristiche

Il Trebbiano a tavola

Preferisce i bolliti di carni magre, le minestre in brodo, i primi con sughi leggeri. È ottimo sui fritti. Il tipo più amabile viene anche utilizzato quale vino da fine tavola. Si serve tra i 10 ed i 12 gradi nei bicchieri da bianco fresco.

Visiona tutti i vini in Emilia Romagna .