Vini e vitigni della Sicilia

Passito di Pantelleria

Invecchiamento: si consiglia di far invecchiare questo vino almeno 1 anno o 2 prima di consumarlo;
Gradazione alcolica: la sua gradazione alcolica è variabile da 11.5 gradi del pantelleria bianco fino ai 22 del pantelleria passito liquoroso;
Vitigni: zibibbo
Curiosità: una leggenda vuole che la Dea Tanit, innamoratasi di Apollo, il di del sole, si finse coppiera dell'olimpo per attirare l'attenzione del Dio, e sostituì l'ambrosia, bevanda degli dei, con il nettare dell'isola di Pantelleria; e in questo modo riuscì a conquistare l'amore di Apollo.

L'uva utilizzata per la produzione di questo vino inizia a maturare ad agosto, ma solo a settembre inizia la vendemmia, dopo la quale i grappoli vengono lasciati appassire su stuoie per un certo periodo, per far impreziosire al massimo il loro contenuto.
La zona di produzione comprende l'isola di Pantelleria, dalla quale poi prende anche il nome; in provincia di Trapani.