Vini Emilia Romagna

Sangiovese di Romagna

Invecchiamento: il periodo di invecchiamento consigliato per gustare al meglio questo vino varia da 1 a 3 anni per il Sangiovese di Romagna, dai 2 ai 4 anni per il Superiore e dai 3 ai 5 anni per i Riserva;
Gradazione alcolica: la gradazione alcolica minima è di 11 gradi per il Novello, 11.5 per il Sangiovese di Romagna e per il Riserva; fino ai 12 per il superiore;
Vitigni: il vitigni ammesso è il sangiovese e non deve essere in quantità inferiore al 85%;
Curiosità: Si dice che nel 1600 durante un banchetto tenuto nel Monastero dei Frati Cappuccini in Santarcangelo di di Romagna, alla presenza di Papa Leone XII ed altri ospiti, fu servito questo vino prodotto dagli stessi monaci.
Il vino fu molto apprezzato e ne fu chiesto il nome.
Un monaco disse che il vino si chiamava “Sunguis di Jovis” = Sangue di Giove.

Le zona in cui viene prodotto il Sangiovese di Romagna sono quelle di 7 comuni di Bologna, 5 di Ravenna, 24 di Forlì-Cesena e 19 di Rimini.
Per quel che riguarda in Sangiovese di Romagna Superiore viene coltivato in un'area più piccola, e solo collinare.
Questo è un vino che rappresenta la Romagna in tutta Italia; prende il nome dall'omonimo vitigno diffusissimo soprattutto nell'Italia Centrale.